Chi sono

Mi chiamo Martino Attilio Rebonato. Sono nato nel 1951. I miei genitori, figli di contadini e piccoli commercianti, gestivano un negozietto di generi alimentari e un’osteria in una piccola frazione di Nogara, un paese della provincia di Verona. Sono il terzo di 6 fratelli e sorelle.

Nella metà degli anni ’70 mi sono trasferito a Roma.

Tra il ’76 e il ’78 ho svolto il servizio civile sostitutivo del servizio militare presso il Centro Italiano di Solidarietà di don Mario Picchi, con cui ho continuato a collaborare anche negli anni successivi.

Nel 1978 ho incontrato e sposato Laura Caneva, psicologa, iconografa e tessitrice.

Dopo un’esperienza decennale di insegnamento in un liceo, con la mia famiglia mi sono trasferito in Bolivia, dove ho coordinato alcuni progetti finanziati dall’ONU per lo sviluppo alternativo alla coltivazione della coca.

Sono tornato nel 1993 e per alcuni anni mi sono occupato di cooperazione internazionale. Dal 1998 vivo a Viterbo.

Ho tre figlie e sei nipoti.

Mi occupo di progettazione sociale, formazione e assistenza tecnica per la pianificazione territoriale di servizi e interventi sociali, con particolare riferimento alle dipendenze patologiche, all’infanzia e all’adolescenza, all’agricoltura sociale, alle politiche giovanili e della famiglia.

Se vuoi saperne di più su di me e sulla mia esperienza, puoi dare un’occhiata al mio curriculum